F O R E X 

EUR-USD Prove tecniche di inversione

EUR-USD Prove tecniche di inversione

EUR-USD Prove tecniche di inversione

Il cross EUR-USD  resta  sempre  nell’interminabile  canale  laterale  in  essere da quasi due anni, ma questa volta, ci lancia un messaggio molto importante e da non sottovalutare,  ovvero la falsa rottura per ben quattro settimane consecutive  dell’importante supporto in area  1.045.
I prezzi infatti hanno perforato tale livello ma sono sempre stati riassorbiti, quasi ad indicare che il mercato ha colto occasioni di acquisto in tali rotture, invece di accelerare al ribasso come tanti trader si erano aspettati.
Gli operatori istituzionali hanno di fatto comprato nuovi minimi invece che dare il via ad una nuova e massiccia ondata di vendite.
Lo dimostra l’andamento del cross nelle due settimane successive alle false rotture che ha preso una seria direzione rialzista con due candele piene, nonostante il recente discorso del Governatore della B.C.E. Mario Draghi di giovedi scorso abbia in un primo momento fatto cambiare rotta al cross puntando nuovamente verso i supporti, per poi rientrare in serata nel nuovo trend, facendo il pieno di stop loss di trader impauriti.  Questa è la realtà del trading !!!

Si ha sempre il terrore di tenere posizioni in quei momenti, ma come sempre dimostrano i grafici, tali eventi non fanno che scuotere minimamente un trend che di fatto, quando ha preso una direzione, non cambia certo per le parole di qualche autorevole esponente del mondo finanziario.

Ricordiamocelo sempre e confidiamo nel nostro piano di trading senza aver paura di eventi importanti (Draghi, Yellen, tassi interesse, Non farm, ecc), altrimenti lasceremo sempre soldi al mercato per poi vedere che le nostre analisi erano corrette.

Il mio consiglio in quei particolari  momenti è di inserire in macchina stop loss e take profit adeguati e ragionati e di spegnere il pc, onde non farsi travolgere dall’emotività che, ricordo è il nostro primo nemico e potrebbe farci chiudere in anticipo le posizioni sulla paura.

Per quanto riguarda il cross in esame, una prima conferma la avremo sul test di area 1.0845 e con la sua rottura rialzista.

 

AUD-USD Buy entrato e target raggiunto

AUD-USD Buy entrato e target raggiunto

AUD-USD Buy entrato e target raggiunto

Il cross AUD-USD  esce  dal  canale ribassista  aprendo  correttamente la strada al rialzo.

Come pubblicato nel canale Facebook di Gian Luca Fava in data 10/01/2017, siamo entrati long sul cross in questione.

La scelta è stata dettata da tre elementi:   rottura  del  canale ribassista,  pullback sulla trendline ribassista e rottura del  massimo relativo segnato dopo l’uscita dal canale.

Il tutto come dalla slide del 10 gennaio qui sotto

AUD-USD Buy entrato e target raggiunto

AUD-USD 10/01/2017

Abbiamo inserito un target price in area 0.74900 in corrispondenza di un livello orizzontale sentito in precedenza dal cross.

Operazione chiusa in profitto in pochi giorni

Cad-Jpy prosegue rialzo, Gian Luca Fava

CAD-JPY. Prosegue il rialzo

Analisi weekly di CAD-JPY del 27/11/2016

Il cross CAD-JPY prosegue correttamente la sua strada al rialzo. 

View more

CAD-JPY, Fava Gian Luca, Timefortrading

CAD-JPY. Hammer inside confermato

Analisi weekly di CAD-JPY del 19/11/2016

Il cross CAD-JPY dopo aver testato più volte il supporto in area 76.840 forma un hammer deciso con shadow inferiore molto pronunciata e chiusura sopra il prezzo di apertura  . 

View more

NZD-USD – Test area di resistenza

Ecco un esempio di utilizzo dei livelli statici di prezzo. Cross NZD-USD

Il cross NZD-USD aveva trovato un temporaneo supporto in area 0.7320 nel periodo compreso tra Gennaio e Marzo 2015 prima di sfondare al ribasso e precipitare in area 0.6255  . 

View more

EUR-USD. Continua la lateralità infinita

Continua la lateralità del cross EUR-USD che si trova nella importante fase di congestione compresa tra 1.049 e 1.15 ormai da circa due anni. 

View more

EUR-USD Analizziamo un segnale presente nel grafico

In questo articolo analizziamo un segnale inside nel grafico EUR-USD.

I market mover creano falsi segnali e confondono continuamente le idee agli analisti onde non far capire le loro vere intenzioni.

Spesso però lasciano indizi che possono essere di grande aiuto per noi piccoli operatori.  Ecco un esempio:

View more