Unicredit-Fava Gian Luca

Analisi su time frame weekly del titolo Unicredit, componente molto importante nell’indice italiano

Voglio evidenziare in particolare due situazioni molto interessanti.

Si tratta di due falsi breakout, uno ribassista e l’altro rialzista.

Nel primo caso, quello ribassista, è già stato ampiamente confermato dall’andamento dei prezzi.

Vediamo meglio i casi della nostra Unicredit:

Caso ribassista

  1. si formano due massimi di valore simile in area 2.40 a fine ottobre e metà novembre ( evidenziati nei rettangoli in rosa).
  2. il secondo massimo supera il precedente di pochi tick ma non accelera al rialzo, anzi ritorna al di sotto del valore di riferimento del primo massimo, negando la partenza rialzista.
  3. il prezzo inverte e si forma un trend ribassista che da 2.40 scende sino a 1.90

 Caso rialzista ( in probabile formazione)

  1. Si forma ad ottobre un minimo a 1.92, ( primo rettangolo verde da sinistra) livello già “visitato” a fine agosto
  2. Questa settimana tale livello viene rotto al ribasso ( secondo rettangolo verde ). Il prezzo però  non ha accelerato in tale direzione, ma è ritornato sopra il livello in questione, negando la rottura
  3. Regola operativa: si poteva entrare all’immediato rientro sopra il livello 1.92 con stop loss 10 tick sotto i minimi della candela di questa settimana

Seguiamo la tecnica e l’operazione impostata anche dal punto di vista didattico.

Nei prossimi giorni seguiranno aggiornamenti sugli sviluppi.

Tale tecnica utilizza la finta rottura di livelli che accademicamente vengono tradati nella direzione del breakout come si trova sui maggiori testi di analisi tecnica in circolazione.

L’ampia diffusione di tale operatività ha indotto le “mani forti” ad utilizzarla a loro favore al contrario facendo razzia di stop loss dei piccoli trader.

Questa tecnica inoltre, ha solitamente un basso livello di rischio, in quanto le distanze degli stop sono minime ed la somma rischiata è contenuta.

Evitare falsi breakout con ampie shadow che comporterebbero stop troppo ampi.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>